Attualità di Platone. Studi sui rapporti fra Platone e by Franco Trabattoni

By Franco Trabattoni

Show description

Read Online or Download Attualità di Platone. Studi sui rapporti fra Platone e Rorty, Heidegger, Gadamer, Derrida, Cassirer, Strauss, Nussbaum e Paci PDF

Best italian_1 books

Svedese Semplificato - Picture Dictionary (Italian Edition)

Svedese Semplificato - photograph Dictionary (Italian variation) Imparare lo svedese! In un modo semplice e divertente in keeping with l. a. visualizzazione di immagini e linterrogazione di se stessi. l. a. gamma di immagini da aree esaminate come «ufficio, casa, cibo e bevande» a «Al di fuori, il corpo, le emozioni, labbigliamento, l. a. famiglia, le stagioni», eccImparare, tra le altre cose, i numeri della Vasaloppet (noto corsa campestre in Svezia) che, si fanno Vichinghi, ABBA e divinità norrena.

Additional info for Attualità di Platone. Studi sui rapporti fra Platone e Rorty, Heidegger, Gadamer, Derrida, Cassirer, Strauss, Nussbaum e Paci

Example text

L’essenziale, qui, è l’idea secondo cui, per giunge­ re alla verità, disporremmo di un apparato interno precosti­ tuito, un apparato che include un linguaggio capace di porre le domande giuste - quelle che gli esseri umani hanno sem­ pre formulato, o avrebbero dovuto formulare16. 12 Ivi, pp. 40-41. 13 Cfr. Pragmatismo senza metodo, in Scritti filosofici I, p. 100. 14 Di là dal realismo e dall’anti realismo: Heidegger, Fine, Davidson e Derrida, “AutAut” 217-218 (1987), pp. 101-119; qui, p. 102. 15 Ibidem.

E. Berti, Profilo di Aristotele, Roma 1979, pp. 206-207 e 218-219. ATTUALITÀ DI PLATONE Rorty non v’è alcun accenno alla trascendenza delle idee, ed è solo per questa mancanza che il platonismo può divenire il prototipo di un sape­ re bloccato nella fissità del dogma, violento perché indiscutibile e perentorio. ) di cui parla Vattimo (per la verità senza riferirsi in quel luogo a Platone) e la possibilità evocata da Rorty di “maneggiare idee chiare e distinte”, non tengono conto del fatto che l’uomo per Platone non è mai in pre­ senza del vero essere, non ha mai la possibilità di vedere le idee in modo chiaro e distinto, né tanto meno di “maneggiarle”.

25-35. , p. 27 e n. 28). In ogni caso, fosse mancanza di preparazione filologica o scelta deliberata (cosa più probabile), gli arbitri com­ piuti da Heidegger in sede di interpretazione platonica sono piuttosto eviden­ ti. , in proposito, J. Barnes, Heidegger spéléologue, «Révue de Métaphysique et de Morale» 95 (1990), pp. 173-195, A. Th. , in Platonic Transformations. With and after Hegel, Heidegger, Levinas, Lanham (USA) 1997, pp. 57-111, e S. Rosen, The Question of Being. A Reversal of Heidegger, Yale 1993.

Download PDF sample

Rated 4.88 of 5 – based on 45 votes

Categories: Italian 1